27 gennaio 2018 – Giornata della Memoria

24 gennaio 2018 Lascia un commento »

·           24 al 30 gennaio 2018 presso la sede di Marea in Via G. Capobianco Cono 1

Esposizione della mostra “Disegni e Poesie dei Bambini del Lager di Terezin”.

In visione riproduzioni fotografiche di disegni e scritti dei bambini e degli adolescenti deportati in quello che fu il maggior campo di sterminio nazista in Cecoslovacchia.

Il lager di Terezin fu anche surreale teatro del film di propaganda nazista “Hitler regala una città agli ebrei”, una vera e propria operazione di contraffazione storica tesa a presentare all’opinione pubblica tedesca l’istituzione di un ghetto modello con condizioni di vita addirittura ottimali.

 

·               Di propaganda tema quanto mai attuale, si discuterà venerdì 26, alle ore 19:00, con Alfonso Amendola, sociologo dei processi culturali, nel corso dell’incontro “Modelli semantici di propaganda: nazismo e razzismo”.

·               Inoltre, sabato 27, alle ore 21:00, le poesie dei bambini di Terezin saranno al centro del reading “Le farfalle non vivono al ghetto” a cura di Elena Amore con la partecipazione di Emanuele Supino alla chitarra classica e Fabio Farina alla tromba.

 

La mostra sarà visitabile dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 18:00 alle 21:00

 

·          Dal 27 al 30 gennaio 2018 presso l’Arco Catalano di Palazzo Pinto, in Via dei Mercanti

Esposizione della mostra ”I Ragazzi Ebrei di Villa Emma a Nonantola”.

La mostra ricostruisce la lunga fuga di 73 ragazzi ebrei e dei loro accompagnatori attraverso l’Europa segnata da guerra e persecuzioni; il loro soggiorno in Emilia; il rapporto con la popolazione di Nonantola che, superata l’iniziale diffidenza verso lo “straniero”, si prodigò, all’alba dell’otto settembre, nel nascondere e salvare i ragazzi dalla sicura deportazione tedesca, scrivendo, così, una delle più straordinarie e vive pagine di solidarietà umana.

·               Inaugurazione, sabato 27 alle ore 10:00, con:

·               proiezione dell’intervista al  salernitano Antonio Iacuzzo, ex deportato a Dachau e membro del Comitato d’Onore dell’ANPI di Salerno, scomparso nell’agosto dello scorso anno;

·               interventi degli studenti della Scuola Media di primo grado Torquato Tasso con musiche e letture frutto del loro percorso di approfondimento scolastico sul tema.

La mostra sarà visitabile sabato 27 e domenica 28 dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 18:00 alle 21:00; lunedì 29 e martedì 30 su prenotazione al 335 446333.

Nel corso degli eventi sarà possibile aderire al Registro Anagrafe Nazionale Antifascisti promosso dal Comune di Sant’Anna di Stazzema; sottoscrivere l’appello a tutte le istituzioni democratiche “Mai più fascismi”; conoscere e sostenere il progetto “Bosco della Memoria” promosso dall’ANED.

Info: fb: Giorno della Memoria 2018 – Salerno;

Tel 328 7254831 o 335 446333

 

 

 

    Pubblicità